Come affrontare la caccia in pianura

21 Maggio, 2021
Cacciare su un terreno pianeggiante, significa imbattersi in situazioni molto variabili, dal clima secco ad un suolo molto umido e fangoso, per questo sono necessarie delle piccole accortezze. Qui di seguito vi indichiamo degli utili consigli per sostenere al meglio una sessione di caccia in pianura.

Armi, munizioni e abbigliamento fanno la differenza: l’abbigliamento per chi va a cacciare in pianura non dev’essere sottovalutato: le condizioni climatiche in pianura possono essere estremamente variabili. Soprattutto nelle stagioni intermedie e a seconda della vegetazione presente è molto facile passare dal caldo umido al freddo, per questo è preferibile optare per un abbigliamento a strati con capi impermeabili, in grado di fronteggiare sia l’umidità del mattino, che i repentini cambiamenti di temperatura della giornata. Gli indumenti devono essere possibilmente tecnici e traspiranti, ideali per evitare di ritrovarsi in improvvisi bagni di sudore o bruschi raffreddamenti.

Quali sono gli indumenti indispensabili per affrontare la caccia in pianura?

Le ghette. Particolari calzature che si distinguono dalle scarpe, sono formate da un rivestimento che protegge i polpacci coprendo il gambale della scarpa. Grazie alla loro efficacia vengono utilizzate non solo nella caccia, ma anche in equitazione e sport invernali. Rigide, funzionali e versatili, le ghette più evolute hanno all’interno un cavalletto in acciaio che aderisce alla suola della scarpa, aumentando la stabilità della camminata.

I cosciali. Altro non sono che dei sovra pantaloni, spesso realizzati in tessuto impermeabile, antistrappo e resinato. Coprono la gamba dalla coscia alla caviglia, svolgendo un’azione termoregolatrice durante attività come caccia, ma anche pesca professionale, ricerca di funghi e di tartufi.

Il gilet. Indumento tecnico immancabile per chi va a caccia, costituisce un must. Mimetico, ricco di tasche con pattina e chiusura a bottone o zip è utile per riporre tutti gli strumenti necessari in maniera pratica.

La trisacca. Utile soprattutto nelle stagioni calde, è una soluzione molto comoda: regolabile, foderata, imbottita, antisudore, è formata da diverse tasche in cui poter riporre oggetti. Esiste anche la trisacca a vita, una variante più pratica e corta.

Ovviamente per assicurare a tutto il corpo la giusta protezione è fondamentale avere un buon paio di calzature: gli scarponi da caccia in pianura ideali sono idrorepellenti, quindi impermeabili, e dotati di un buon sistema di ammortizzazione, in grado di sostenere il piede in ogni terreno, umido, secco o fangoso che sia.

Con questi piccoli suggerimenti sarete in grado di sostenere una caccia in ambienti pianeggianti in qualsiasi condizione atmosferica.

Condividi

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su skype
Condividi su whatsapp
5 Marzo, 2021
Che sia una passeggiata urbana, in campagna, o trekking leggero Diotto è sempre al vostro fianco.
9 Febbraio, 2021
Laguna e palude sono terreni instabili, umidi e irregolari dove cacciare. Ecco le informazioni principali da sapere per affrontare questa particolare sessione di caccia.
22 Gennaio, 2021
Proprio come noi esseri umani, anche i cani, nonostante il folto pelo, soffrono gli sbalzi termici. Vediamo come proteggerli.
4 Dicembre, 2020
La linea di scarponi ideale per la caccia
3 Novembre, 2020
Poche semplici regole per la corretta pulizia dei tuoi scarponi
5 Ottobre, 2020
I principali step per rendere il tuo cane un segugio di tartufi

Condividi

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su skype
Condividi su whatsapp
logo_diotto

Diotto S.r.l. Via Enrico Mattei 18/A | 31010 – Maser – Treviso Tel./Fax +39 0423 565139 info@diotto.com P.IVA 04704790262